Chiudi Menu
Lo Smaltimento dei prodotti del processo di depurazione per la Fossa Imhoff

Lo Smaltimento dei prodotti del processo di depurazione per la Fossa Imhoff






Se correttamente gestite, le Fosse Imhoff garantiscono che i liquami che le attraversano escano chiarificati e privi di fenomeni putrefattivi, ovvero idonei allo scarico diretto nei corpi d'acqua superficiale nel rispetto dei limiti normativi dei reflui in uscita.

In relazione all'attività di vigilanza per il rispetto di tali limiti, ogni impianto deve essere dotato di pozzetto di scarico accessibile per i prelievi.
Il rendimento depurativo della sedimentazione di tipo meccanico dipende dalle caratteristiche della fognatura e, per ottenere un corretto dimensionamento della Fossa Imhoff, in fase di progettazione è necessario considerare i volumi di sedimentazione in funzione del numero di abitanti equivalenti serviti, tenendo conto dei tempi di ritenzione per la portata di punta e dei tempi di ritenzione per la portata minima.

In pratica si attribuisce alle vasche di sedimentazione una capacità pari a due ore di accumulo della portata media di arrivo, così ripartita:
- comparto sedimentazione capacità di 25÷50 litri per a.e.
- comparto di digestione capacità di 100÷200 litri per a.e.

Chiudi il Modulo

Per Informazioni scrivere a info@edilimpianti.it oppure compilare il seguente modulo.. I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori.

(*) Ho letto integralmente da questo indirizzo l'Informativa sulla Privacy; consento quindi al Trattamento dei Dati Personali ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 196/2003.

caricamento

Attendere Prego...