Chiudi Menu
Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor)

Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor)

Premessa

La recente normativa sulle acque reflue urbane (D.Lgs. n.152/2006 e successive modifiche) in recepimento della Direttiva della Comunità Europea 91/271/CEE, stabilisce standard restrittivi per lo scarico in corpi d’acqua superficiali, in particolare se appartenenti ad aree identificate come sensibili. Nel prossimo futuro si renderà quindi necessaria la pianificazione di ampliamento e/o adeguamento degli impianti di depurazione tuttora esistenti. A fronte di questa nuova esigenza di upgrading degli impianti, possono presentarsi difficoltà per la localizzazione di un nuovo impianto di depurazione, o per l’ampliamento di quelli esistenti, a causa della scarsa disponibilità di aree non urbanizzate e del loro crescente costo, che rende questo problema di grande attualità. I convenzionali processi a fanghi attivi richiedono una considerevole disponibilità di superficie, soprattutto quando sia necessario ottenere un’elevata efficienza di rimozione degli inquinanti, in particolare dell’azoto o del fosforo. Gli innovativi sistemi a biomassa adesa, sono caratterizzati dai seguenti vantaggi: • indipendenza del tempo di residenza cellulare da quello di ritenzione idraulica nei reattori biologici, senza operare ricircoli di biomassa; • assenza del ricircolo dei fanghi dal sedimentatore secondario e quindi possibilità di migliorare le caratteristiche di sedimentabilità del fango sottoponendolo ad eventuali trattamenti aggiuntivi; • specializzazione della biomassa adesa nella rimozione dei substrati, con conseguente incremento delle velocità di processo, che a loro volta favoriscono la riduzione dei volumi dei reattori e delle superfici occupate; • possibilità di migliorare le prestazioni di impianti esistenti sottodimensionati o al fine di rispettare standard più restrittivi per lo scarico delle acque reflue depurate.

Download voci di capitolato per PriMus NEXT GENERATION

Voce di Capitolato

Fornitura e posa in opera di Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor) prodotto in SERIE DICHIARATA, composto da Vasche Prefabbricate da Interrare prodotte dalla EDIL IMPIANTI 2 S.r.l. con sistema di gestione UNI EN ISO 9001 e BS OHSAS 18001, realizzate in cemento armato vibrato monoblocco, rinforzate con pilastri verticali e puntoni orizzontali in acciaio inox, con materiali certificati CE, calcestruzzo in classe di resistenza a compressione C45/55 (RCK>55 N/mm²), armature interne in acciaio ad aderenza migliorata controllate in stabilimento, fibre d'acciaio GREESMIX5 e rete elettrosaldata a maglia quadrata di tipo B450C, corredate di attestazioni RESISTENZA CHIMICA e REAZIONE AL FUOCO (classe: A1) rilasciate da organo esterno secondo le norme UNI EN.
L' Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor) deve essere composto dalle seguenti vasche:

1- Sollevamento/Accumulo completa di entrata, raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2; n.1 elettropompa sommersa marca Calpeda o similari (avente seguenti caratteristiche tecniche minime: motore induzione a 2 poli, 50 Hz, alimentazione 230/400 V, isolamento classe F, protezione IP X8, potenza 0,55 kW, assorbimento 2.6/1.5 A, Q= 12 mc/h - H= 6 mt, girante arretrata a vortice), tubazione di mandata in pvc PN16, raccordi speciali, valvole di regolazione, adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo dell'elettropompa sommersa con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell'allarme, segnalazione ottico acustica, sistema telescopico per la regolazione della portata di alimentazione vano ossidatore realizzato in acciaio inox AISI 304; con Filtro-coclea Verticale per la Grigliatura Meccanica in acciaio inox con coclea al carbonio di grosso spessore, diametro fori 3 mm., potenza 0,75 Kw, completa di piede di accoppiamento, staffa di sostegno ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo della Filtro-coclea con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell'allarme, segnalazione ottico acustica;

2- Denitrificazione Liquami completa di n.1 miscelatore sommerso da 1,10 Kw, completo di elica in acciaio inox, asta di sostegno e regolazione in acciaio inox AISI 304, staffa di fissaggio asta in acciaio zincato a caldo per fissaggio a parete, corpi di riempimento alla rinfusa tipo sferico in polipropilene, superficie specifica 600 mq/mc, volume libero 88%, n. 1 griglia di protezione in acciaio inox AISI 304, n.1 elettropompa sommersa marca Calpeda o similari (avente seguenti caratteristiche tecniche minime: motore induzione a 2 poli, 50 Hz, alimentazione 230/400 V, isolamento classe F, protezione IP X8, potenza 0,55 kW, assorbimento 2.6/1.5 A, Q= 12 mc/h - H= 6 mt, girante arretrata a vortice), tubo di ricircolo fanghi completo di valvola di regolazione in pvc PN 10 diam.63 mm., staffe di fissaggio tubazioni, collari fermatubi in pvc ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo del miscelatore sommerso con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell'allarme, segnalazione ottico acustica;

3- Ossidazione Biologica/Nitrificazione MBBR completa di entrata e uscita, eventuali raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2, corpi di riempimento alla rinfusa tipo sferico in polipropilene, superficie specifica 600 mq/mc, volume libero 88%, n. 2 griglie di protezione in acciaio inox AISI 304, Diffusori porosi a microbolle autopulenti con membrana in EPDM, collettore distribuzione aria realizzato in pvc PN10, n. 1 soffiante a canale laterale marca FPZ o similare avente caratteristiche tecniche come da relazione tecnica ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo della soffiante con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell'allarme, segnalazione ottico acustica;

4- Sedimentazione Finale Fanghi con Pacchi Lamellari completa di n. 1 Pacco Lamellare in pvc con superficie specifica di 14 mq/mc completo di staffe di sostegno in acciaio inox, n.1 elettropompa sommersa marca Calpeda o similari (avente seguenti caratteristiche tecniche minime: motore induzione a 2 poli, 50 Hz, alimentazione 230/400 V, isolamento classe F, protezione IP X8, potenza 0,55 kW, assorbimento 2.6/1.5 A, Q= 12 mc/h - H= 6 mt, girante arretrata a vortice), tubazione di mandata in pvc PN16, raccordi speciali, valvole di regolazione, adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo dell'elettropompa sommersa con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell'allarme, segnalazione ottico acustica, canaletta stramazzo tipo Thomson completa di staffe di regolazione e supporto, interamente realizzata in acciaio inox AISI 304;

5- Disinfezione Liquami realizzata con manufatto in c.a.v. delle dimensioni di cm.125x180xh265 completa di setti in c.a.v., entrata e uscita, raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2; kit dosaggio composto da n.1 pompa dosatrice elettronica a membrana marca Doseuro o similare avente caratteristiche tecniche come da relazione tecnica ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo della pompa dosatrice con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell'allarme, segnalazione ottico acustica; serbatoio cilindrico autoportante in polietilene avente capacità minima pari a 200 lt. e sistema di aspirazione su asta completo di filtro terminale;

6- Digestione Aerobica (accumulo fanghi) completa di entrata e uscita, eventuali raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2, valvola di regolazione in pvc PN 10 diam.63 mm., staffe di fissaggio tubazioni, collari fermatubi in pvc, diffusori porosi a microbolle autopulenti con membrana in EPDM, calate e collettore distribuzione aria realizzate in pvc PN10;

7- Vano Tecnico realizzato con manufatto in c.a.v. delle dimensioni di cm.125x180xh210 completo di porta anteriore realizzata in alluminio satinato con serratura standard completa di griglie al fine di garantire una aerazione interna minima, n.1 quadro elettrico per il controllo delle varie utenze.

Garanzia di Trattamento:
D.Lgs 152/06 Parte terza, Allegato 5, Tabella 3 "Scarico in Acque Superficiali", purchè siano rispettati e garantiti i valori qualitativi e dimensionali di afflusso in entrata al trattamento stesso.

Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor)

Tecnologia

I Reattori a Biomassa Adesa a Letto Mobile MBBR sono costituiti da vasche all’interno delle quali vengono mantenuti in movimento elementi di supporto, che possono essere realizzati in diversi materiali, e sui quali si sviluppa la pellicola biologica. Il movimento degli elementi è garantito dal sistema di insufflazione di aria o da miscelatori meccanici; questo garantisce la realizzazione di reattori a completa miscelazione, quindi si riduce la presenza di zone idraulicamente morte e si sfrutta al massimo il volume disponibile. Le vasche sono dotate di opportune griglie per evitare il trascinamento e la fuoriuscita degli elementi dal reattore.

Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor)

Caratteristiche

Gli Impianti MBBR sono formati da Reattori a Biomassa Adesa a Letto Mobile in cui i microrganismi attecchiscono su mezzi di supporto dispersi e sospesi nel refluo oggetto del trattamento. Il biofilm che si forma su tali supporti è funzione del carico organico associato al refluo in ingresso. A differenza degli altri processi a biomassa adesa, i supporti in questo caso sono liberi di muoversi e quindi non mantengono fisse nè le mutue posizioni nè quelle rispetto al reattore. La crescita di un biofilm su un supporto è il risultato dell’interazione tra processi di tipo biologico e processi di trasporto dei substrati. In particolare la formazione del biofilm è dovuta principalmente alla crescita delle cellule microbiche e alla produzione di polimeri extracellulari (in genere è trascurabile il contributo della massa in sospensione che attecchisce al supporto stesso). Lo sviluppo della pellicola varia quindi in funzione della composizione del refluo e dei processi di trasporto; da questi ultimi dipende la disponibilità di substrati per i microrganismi all’interno del biofilm. Il progressivo ispessirsi della pellicola, da una parte influenza la diffusione dei substrati organici e dell’ossigeno, dall’altra determina, in funzione delle caratteristiche idrodinamiche del reattore, il parziale distacco delle pellicole dai supporti, attraverso il fenomeno che viene solitamente indicato come “distacco delle pellicole di spoglio”. In particolare questo accade per diversi motivi: predazione da parte di organismi quali protozoi o metazoi, forze di taglio indotte dal flusso di acqua tangenziale al film, abrasione dovuta agli urti reciproci cui sono sottoposti i supporti dove è presente la pellicola (nei processi a letto mobile), distacco spontaneo o collassamento quando nelle zone profonde del biofilm si realizzano condizioni limitanti di ossigeno e di substrati.

Descrizione prodotto

Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor) composto da vasche prefabbricate in cemento armato vibrato monoblocco da interrare, rinforzate con pilastri verticali e puntoni orizzontali in acciaio, prodotto dalla EDIL IMPIANTI 2 S.r.l. L'Impianto MBBR (Moving Bed Biofilm Reactor) deve essere composto dalle seguenti vasche:

1) Sollevamento/Accumulo completa di entrata, raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2; n.1 elettropompa sommersa (avente seguenti caratteristiche tecniche minime: motore induzione a 2 poli, 50 Hz, alimentazione 230/400 V, isolamento classe F, protezione IP X8, potenza 0,55 kW, assorbimento 2.6/1.5 A, Q= 12 mc/h - H= 6 mt, girante arretrata a vortice), tubazione di mandata in pvc PN16, raccordi speciali, valvole di regolazione, adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo dell’elettropompa sommersa con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell’allarme, segnalazione ottico acustica, sistema telescopico per la regolazione della portata di alimentazione vano ossidatore realizzato in acciaio inox AISI 304; con Filtrococlea Verticale per la Grigliatura Meccanica in acciaio inox con coclea al carbonio di grosso spessore, diametro fori 3 mm., potenza 0,75 Kw, completa di piede di accoppiamento, staffa di sostegno ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo della Filtrococlea con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell’allarme, segnalazione ottico acustica;

2) Denitrificazione Liquami completa di n.1 miscelatore sommerso da 1,10 Kw, completo di elica in acciaio inox, asta di sostegno e regolazione in acciaio inox AISI 304, staffa di fissaggio asta in acciaio zincato a caldo per fissaggio a parete, corpi di riempimento alla rinfusa tipo sferico in polipropilene, superficie specifica 600 mq/mc, volume libero 88%, n. 1 griglia di protezione in acciaio inox AISI 304, n.1 elettropompa sommersa (avente seguenti caratteristiche tecniche minime: motore induzione a 2 poli, 50 Hz, alimentazione 230/400 V, isolamento classe F, protezione IP X8, potenza 0,55 kW, assorbimento 2.6/1.5 A, Q= 12 mc/h - H= 6 mt, girante arretrata a vortice), tubo di ricircolo fanghi completo di valvola di regolazione in pvc PN 10 diam.63 mm., staffe di fissaggio tubazioni, collari fermatubi in pvc ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo del miscelatore sommerso con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell’allarme, segnalazione ottico acustica;

3) Ossidazione Biologica/Nitrificazione MBBR completa di entrata e uscita, eventuali raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2, corpi di riempimento alla rinfusa tipo sferico in polipropilene, superficie specifica 600 mq/mc, volume libero 88%, n. 2 griglie di protezione in acciaio inox AISI 304, Diffusori porosi a microbolle autopulenti con membrana in EPDM, collettore distribuzione aria realizzato in pvc PN10, n. 1 soffiante a canale laterale avente caratteristiche tecniche come da relazione tecnica ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo della soffiante con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell’allarme, segnalazione ottico acustica;

4) Sedimentazione Finale Fanghi con Pacchi Lamellari completa di n. 1 Pacco Lamellare in pvc con superficie specifica di 14 mq/mc completo di staffe di sostegno in acciaio inox, n.1 elettropompa sommersa (avente seguenti caratteristiche tecniche minime: motore induzione a 2 poli, 50 Hz, alimentazione 230/400 V, isolamento classe F, protezione IP X8, potenza 0,55 kW, assorbimento 2.6/1.5 A, Q= 12 mc/h - H= 6 mt, girante arretrata a vortice), tubazione di mandata in pvc PN16, raccordi speciali, valvole di regolazione, adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo dell’elettropompa sommersa con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell’allarme, segnalazione ottico acustica, canaletta stramazzo tipo Thomson completa di staffe di regolazione e supporto, interamente realizzata in acciaio inox AISI 304;

5) Disinfezione Liquami realizzata con manufatto in c.a.v. delle dimensioni di cm.125x180xh250 completa di setti in c.a.v., entrata e uscita, raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2; kit dosaggio composto da n.1 pompa dosatrice elettronica a membrana avente caratteristiche tecniche come da relazione tecnica ed adeguamento al quadro elettrico generale per il controllo della pompa dosatrice con accensione temporizzata giornaliera regolabile, comandi per la gestione manuale del sistema, spie di stato e predisposizione per segnalazione remota dell’allarme, segnalazione ottico acustica; serbatoio cilindrico autoportante in polietilene avente capacità minima pari a 200 lt. e sistema di aspirazione su asta completo di filtro terminale;

6) Digestione Aerobica completa di n.1 miscelatore sommerso da 1,10 Kw, completo di elica in acciaio inox, asta di sostegno e regolazione (accumulo fanghi) completa di entrata e uscita, eventuali raccordi in pvc con guarnizione in EPDM conformi alla normativa UNI EN 681-2, valvola di regolazione in pvc PN 10 diam.63 mm., staffe di fissaggio tubazioni, collari fermatubi in pvc, diffusori porosi a microbolle autopulenti con membrana in EPDM, calate e collettore distribuzione aria realizzate in pvc PN10;

7) Vano Tecnico realizzato con manufatto in c.a.v. delle dimensioni di cm.125x180xh210 completo di porta anteriore realizzata in alluminio satinato con serratura standard completa di griglie al fine di garantire una aerazione interna minima, n.1 quadro elettrico per il controllo delle varie utenze. L’intero impianto deve essere fornito completo di lastra di copertura a scelta: H=10 cm. traffico pedonale, H=15 cm. carrabile traffico leggero, H=20 cm. carrabile traffico pesante per carichi di 1° categoria, con fori d’ispezione per chiusini in ghisa sferoidale Classe B125, C250, D400 (a richiesta). L’Impianto MBBR deve avere le pareti esterne trattate con prodotti impermeabilizzanti idonei. L’Impianto MBBR deve essere corredato di certificato di conformità, scheda tecnica e relazione strutturale, manuale di corretto uso e manutenzione.

Applicazioni

- Mattatoi
- Centri commerciali
- Industrie alimentari
- Cantine vinicole
- Caseifici
- Upgrading impianti biologici già esistenti

Chiudi il Modulo

Per Informazioni scrivere a info@edilimpianti.it oppure compilare il seguente modulo.. I campi contrassegnati da (*) sono obbligatori.

(*) Ho letto integralmente da questo indirizzo l'Informativa sulla Privacy; consento quindi al Trattamento dei Dati Personali ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 196/2003.

caricamento

Attendere Prego...